GERASA (Giordania)

Regia: Gigi Oliviero


Il primo insediamento di una certa importanza avvenne ad opera dei Greci, dopo la conquista operata da Alessandro Magno, tuttavia Gerasa divenne veramente importante solo con l’avvento dei Romani. A seguito della conquista della regione operata da Pompeo nel 64 a.C., Gerasa fu annessa, da parte di Rom nella provioncia di Siria.


Jerash, l’antica Gerasa, è la capitale dell’omonima regione al nord della Giordania. Il sito esisteva già in epoca neolitica come i ritrovamenti archeologici confermano e molto probabilmente continuò ad essere abitato anche durante l’età del bronzo e del ferro.

Gerasa fece parte di un sodalizio commerciale e militare assieme ad altre nove città denominato Decapolis, che la fecero espandere. Nel corso dei due secoli successivi, Gerasa strinse rapporti commerciali coi Nabatei e grazie ai profitti del commercio e alle ricchezze dell’agricoltura, la città divenne ricca e fiorente.

La città raggiunse il suo apice all’inizio del III sec. quando a Gerasa fu conferito il titolo di colonia. Dopo la distruzione di  Palmira nel 273 e col contemporaneo decadimento delle vie carovaniere, a causa dello sviluppo del commercio marittimo, iniziò una lenta decadenza, che continuò sino alla metà del V sec., dopo che il cristianesimo era divenuta la religione principale dell’impero e quindi, nei primi anni dell’era cristiana si ebbe un nuovo periodo di splendore, con la costruzione di edifici religiosi.

Nei secoli successivi la città fu completamente abbandonata, fino all’arrivo dei Circassi dalla Russia, nel 1878. A seguito di questa migrazione si comprese l’importanza archeologica del sito e vennero intraprese le prime opere di scavo. l’eccezionale stato di conservazione di Jerash va anche attribuito al fatto che il valore storico e archeologico del sito fu riconosciuto e tutelato molto presto.


Serie: Il Passato racconta
Testo e Regia: Gigi Oliviero
Prodotto da: Pier Danio Forni
Produttore esecutivo: Maurizio Oliviero
Fotografia: Roberto Mezzabotta – Emilio Navarino
Montaggio: Valter Cappucci
Musiche originali: Gregorio Cosentino
Consulenza storica: Pier Giorgio Monti
Computer grafica: Massimo My
Voce: Claudio Capone
Voce narrante: Claudio De Davide
Riprese: Gerasa (Giordania)
Durata: 28’20”
Produzione: Chicane Srl

You might be interested in