EVELYN

 

Titolo: EVELYN

Regia: Davide de Gioia

Con: Barbara giordano, Lorenzo Balducci, massimo bonetti.de Gioia

Trama: Due fidanzati affittano una villa disabitata per trascorrere qualche giorno da soli. Invece li aspetta un drammatico week-end.

 

 

    


Prodotto da: LIBERA UNIVERSITA’ DEL CINEMA DI ROMA (L.U.C.) – Via di Villa Belardi, 44 – 00154 Roma – Tel. 06.45434932 – 349.7123993

La Scuola nasce nel 1983 dalla volontà di alcuni cineasti che hanno fatto la storia del Cinema come Cesare Zavattini, Alessandro Blasetti, Leonviola e Sofia  Scandurra, per formare nuovi registi del Cinema professionale.

Da anni la LUC si occupa di formare ragazzi giovani nel campo cinematografico permettendo loro di provarsi, sbagliare, correggersi e riuscire, collaborando con i docenti al nostro unico obiettivo:”formare un regista!” Una scuola pratica dove “IL CINEMA S’IMPARA FACENDOLO” sotto la guida di docenti, tutti professionisti, che operano da oltre trent’anni nel settore cinematografico e televisivo. Tra i nostri docenti annoveriamo alcuni vincitori di premi quali il David di Donatello, Leone d’Oro a Venezia e alcune Nomination all’Oscar.

                                        ​www.universitadelcinema.it –  info@universitadelcinema.it   –   Vai al promo della Scuola 

                Sofia Scandurra         


   

 

Foto

Il giudizio di Gigi Oliviero


Un corto che sembra sintetizzare tutto quello che deve essere un film horror. Di quelli, infatti, non manca nulla: la villa isolata e inquietante, i giovani belli e innamorati da sacrificare, i rumori e le voci in quietanti della notte , il finto amico dall’animo oscuro, l’estraneo che sa tutto ma al quale nessuno crede. Persino la bambina bella e innocente che ritorna dal nulla per seminare terrore. Fino alla truculenta (e sinceramente esagerata) inquadratura finale, con tanto di sangue a palate…
Perfetto, allora, direte voi. Peccato che tutto questo sia già stato visto mille volte al cinema e riesumarlo (scusate la brutta parola che mi sembra in tema) non può certo far gridare al miracolo artistico. Poi, per carità, il filmato è girato bene, gli interpreti ce la mettono tutta per risultare credibili e un lontano senso di paura si sente, ma è un po’ pochino per premiarlo troppo. Alla prossima.
VOTO: **

You might be interested in