ANDALO (Trentino)


Regia: Gigi Oliviero


     


Nel cuore del Trentino, visitiamo una delle più suggestive e importanti località sciistiche della regione, Andalo. Situata in una conca di prati che incorniciano nere colline di abeti, e che d’inverno diventano una coltre bianchissima, la cittadina si raggiunge risalendo la valle dell’Adige a monte di Trento, ed è oramai riconosciuta come una piccola regina delle Alpi, per quel che riguarda ricettività, impianti sportivi e locali di divertimento. Un’offerta turistica che dura 12 mesi l’anno e che sa offrire svago, riposo ma anche emozioni a visitatori di ogni età e ogni gusto.


  

Lo sci si pratica su alcune delle più belle cime delle Alpi, sui monti della Paganella, a due passi dalle Dolomiti del Brenta. Una ricca e professionale scuola permette a piccoli e grandi passeggiate ed escursioni sulla neve a qualsiasi livello. Una continua, simpatica animazione, poi, farà godere della neve anche a chi non intenda proprio calzare gli sci.


         

Nei pressi della cittadina, una bella passeggiata permette poi di arrivare a Molveno, un vasto bacino lacustre che d’estate spicca fra il verde dei boschi, e d’inverno si integra con l’aspetto monocromatico della natura.

Negli anni ’50 la costruzione di una diga idroelettrica, permise di scoprire antichi villaggi villanoviani, che testimoniano come queste valli siano state abitate già da tempi preistorici. La diga ha sconvolto l’habitat primitivo del lago, che oggi è sottoposto a variazioni anche ampie di livello, ma, oltre che portare elettricità e prosperità alla zona, non ne ha mutato la straordinaria bellezza ambientale.


You might be interested in