CAMPLI (Abruzzo)


Campli è un interessante comune della provincia di Teramo, in Abruzzo. Fa parte della Comunità Montana della Laga. Nel  538 il feudo di Campli venne ceduto da Carlo V  a sua figlia Margherita d’Austria, che lo portò in dote al secondo marito Ottavio Farnese. I Farnese tennero la città fino al 1734, quando venne incorporata nel demanio regio.

Nel  Clemente VIII, su richist di Ranuccio I Farnese, elevò la città a sede vescovile: la diocesi venne soppressa con il concordato del 1818 tra Pio VII e Ferdinando I.


 


​La cittadina presenta interessanti monumenti, a cominciare dalla Scala Santa, una vera rarità (nel mondo ne esistono pochissime) dovuta ad un privilegio concesso alla città da papa Clemente XIV nel 1772.



Da visitare anche il Palazzo del Parlamento, che rappresenta uno dei rari esempi di architettura civile medievale in Abruzzo, la Torre dei Melatino, eretta nel 1394 in contrada Nocella, la Collegiata di Santa Maria in Platea, chiesa trecentesca a pianta basilicale, con un pregevole campanile in stile romanico e varie, interessanti chiese.

You might be interested in