FELTRE: Santuario dei Santi Vittore e Corona (Veneto)

A pochi chilometri da Feltre non si può mancare la visita al Santuario dei Santi Vittore e Corona, uno dei più rilevanti complessi artistici dell’alto Veneto. Disposto su un colle che lancia lontano lo sguardo, è un vero gioiello dell’arte romanica dell’XI-XII secolo, che mostra notevoli influssi di arte bizantina. Fu eretto a partire dall’anno 1000 per volere di Giovanni da Vidor, reduce dalla prima Crociata.

Davvero splendido l’interno, la cui visione fa comprendere la definizione che gli è stata attribuita di “Piccola Basilica di San Marco tra le montagne”. Al posto dei ricchi mosaici della più celebre basilica veneziana, qui assistiamo ad un’abbagliante risplendere di più umili ma non meno importanti affreschi, risalenti ai secoli XIII e XIV, di scuola giottesca e di quella di Tomaso da Modena.

Bellissima la loggia a colonnette e capitelli decorati che si snoda attorno all’abside, al cui centro spicca l’arca dei Santi protettori e una lastra di fondo con la bella immagine del martire Vittore, un documento fondamentale della scultura rinascimentale del territorio.

Annessa alla chiesa è il convento, del 1495, al cui interno spicca un bellissimo chiostro, le cui pareti sono affrescate con storie del Santuario ed episodi della città e della Diocesi di Feltre.

You might be interested in