FERRARA

Regia: Gigi Oliviero


Splendida figlia del Rinascimento, colta e bellissima, Ferrara si presenta al visitatore con una splendida cerchia di mura, che oggi non servono certo a nascondere i suoi infiniti tesori.

             


La città vive nel ricordo del suo splendido periodo estense, quando la celebre famiglia, con le famose “addizioni”, cioè il graduale ampliamento degli spazi e dei monumenti, la rese una delle città più splendide e colte dell’epoca.


     

Il maestoso Castello, che fu la dimora degli Este, è uno splendido esempio di arte e vita rinascimentale. Fu eretto dal 1385 al sec. XVI e conserva splendidi affreschi, ambienti sontuosi, persino sotterranei di grande interesse architettonico. Altro simbolo della città è il Palazzo dei Diamanti, l’opera più significativa dell’”Addizione Erculea”, la grande opera urbanistica voluta da Ercole I d’Este. Prende il suo nome dal rivestimento bugnato a punta  ed è opera di Biagio Rossetti.

  


Il più importante monumento medievale della città è la stupenda Cattedrale romanica, inaugurata nel 1135. Mirabile la facciata marmorea, a tre cuspidi, percorsa da più ordini di loggette e arricchita dovunque da decorazioni e statue.

Un mirabile esempio di perfezione stilistica e arte sublime, in una città dove tutto parla di bellezza e grandissima storia.


 

You might be interested in