L’ATTESA​


Titolo: L’ATTESA

Liberamente ispirato a “Il vestito della sposa”, di Angelina Brasacchio.

Regia: Daniela Graziotti
ConAngelica Vanicore, Andrea Rampazzo
Fotografia: Giovanni Peyrone
Montaggio: Benedetto Orestini
Durata: 2’45” – Anno: 2017

TRAMA: Lei è in dolce attesa e attende il ritorno di un uomo che non arriverà mai…


Prodotto da: LIBERA UNIVERSITA’ DEL CINEMA DI ROMA (L.U.C.) – Via di Villa Belardi, 44 – 00154 Roma – Tel. 06.45434932 – 349.7123993

La Scuola nasce nel 1983 dalla volontà di alcuni cineasti che hanno fatto la storia del Cinema come Cesare Zavattini, Alessandro Blasetti, Leonviola e Sofia  Scandurra, per formare nuovi registi del cinema professionale.

Da anni la LUC si occupa di formare ragazzi giovani nel campo cinematografico permettendo loro di provarsi, sbagliare, correggersi e riuscire, collaborando con i docenti al nostro unico obiettivo:”formare un regista!”. Una scuola pratica dove “IL CINEMA S’IMPARA FACENDOLO”, sotto la guida di docenti, tutti professionisti, che operano da oltre trent’anni nel settore cinematografico e televisivo.

Tra i nostri docenti annoveriamo alcuni vincitori di importanti premi, come il David di Donatello, il Leone d’Oro di Venezia e alcune Nomination all’Oscar.

                                        ​www.universitadelcinema.it –  info@universitadelcinema.it   –   Vai al promo della Scuola 

               Sofia Scandurra         


   


Foto

l giudizio di GIGI OLIVIERO


Un corto delicato e amaro, ambientato nel 1943 e perciò girato (molto bene) in bianco-nero 4:3. Poche ma precise inquadrature, perfetto e dolcissimo il personaggio della giovane mamma in attesa e amaro come prevedibile il finale. Un ottimo lavoro.
Una notazione interessante è che il corto ha utilizzato la stessa fonte letteraria (Il vestito della sposa) utilizzata da un altro allievo per un corto dai contenuti simili, ma di realizzazione completamente diversa (Grandi ombrelli).
Un buon esempio, quindi, per confermare come si possa interpretare in mille maniere uno stesso soggetto.
VOTO: ****


 

You might be interested in