LAGO DI BRAIES (Alto Adige)


Reso ancor più celebre da un bello sceneggiato televisivo (“Un passo dal cielo” con Therence Hill) il lago è una perla del panorama alpino.
E’ inserito, come zona, nel Patrimonio Unesco e permette belle passeggaite per farne il periplo (circa 2 Km di facile sentiero) o viverlo in barca a remi. Il filmato ne mostra una spettacolare passeggiata aerea effettuata con un sofisticato drone.

Situato a ca. 1500 m slm nel punto più a nord del parco naturale Fanes-Senes-Braies e circondato dalle pallide vette delle Dolomiti, il Lago di Braies risalta con le sue acque turchine dalle leggere sfumature verde smeraldo e con la sua posizione idilliaca in fondo alla Valle di Braies.

Questo lago naturale di montagna formatosi a causa di una frana, attira tutto l’anno escursionisti, ciclisti e scalatori alle proprie sponde, promette e regala relax e una bella rinfrescata dopo una lunga giornata in montagna e vi farà restare a bocca aperta con il suo imponente panorama montano.

​Impressionante è la famosa Croda del Becco, alta 2.810 m, in ladino Sas dla Porta: la sua denominazione tedesca “Torberg” indica, che secondo la leggenda il Lago di Braies era un tempo la porta (Tor) del regno sotterraneo dei Fanes. Semmai un visitatore che attraversa il lago in barca riuscirà mai a riscoprire questo regno, ce lo dirà solo il futuro, ma intanto vale la pena tentare.

You might be interested in