MARSICONUOVO (Basilicata)


Siamo in Basilicata e visitiamo, Marsiconuovo, una cittadina situata  in una bellissima posizione panoramica e circondata da una danza vertiginosa di boschi.

Al lato della cittadina, dove sorge Capo Agri, che dà i natali all’omonimo fiume, un altro invaso artificiale nutre l’agricoltura di questa fertile terra.

Al di là delle sue origini di epoca pre-ellenica, Marsico è uno dei paesi della Basilicata che ha saputo meglio conservare, al suo interno, la ricchezza artistica ed il pregio delle sue costruzioni, risalenti al periodo medievale, momento del suo massimo splendore.

Ma è il centro storico che attira l’attenzione del visitatore, a cominciare dai bellissimi palazzi. Tra questi spicca il Palazzo Pignatelli, di origine seicentesca e oggi sede del municipio

Ecco poi la Cattedrale del XIII sec., dedicata a San Giorgio.

E ancora San Gianuario, edificata nell’XI sec. come abbazia di S. Stefano, e che sorge sul luogo di un antichissimo tempio pagano dedicato al dio orientale Serapide. La chiesa presenta un bellissimo portale in pietra del XIII sec., opera di Melchiorre da Montalbano, oggi chiuso da una moderna porta bronzea decorata in rilievo.

Per la sua preziosa storia, la chiesa, che offre interessanti immagini culturali anche al suo interno, è stata dichiarata monumento nazionale.

La cittadina si distingue, inoltre, per una ricca vita culturale, che comprende interessanti manifestazioni folcloristiche in cui sono invitati gruppi di altre città italiane e persino di altre nazioni.


 

You might be interested in