PALERMO: Palazzo dei Normanni


Uno dei monumenti simbolo di Palermo è il Palazzo dei Normanni, sorto in piena età araba, intorno al IX secolo. Fu la sede dei reali normanni e svevi che lo arricchirono come si può oggi ammirare, facendone, all’epoca, il più importante centro di civiltà e cultura d’Europa.

Molto interessante la visita all’interno, arricchita dalle opere di svariati artisti. Ecco la Sala dei Viceré… La Torre dei Venti… le stanze di re Ruggero, dai soffitti meravigliosamente decorati in stile arabo.

Ma è la Cappella Palatina che si annovera fra le più rappresentative espressioni dell’arte normanna. Voluta da Ruggero II nel 1132, la cappella è importante per la decorazione a mosaici di tradizione bizantina che riveste le sue pareti, una vera esplosione di colori e immagini che lasciano davvero sbalorditi, e illustrano le storie della vita di Cristo, quelle dell’Antico Testamento e di S. Pietro e Paolo, fino all’immagine del Cristo Pantocratore, che, solenne e maestosa, domina tutto l’ambiente.


 

You might be interested in