POMPEI: Casa di Lucrezio Frontone

Regia: Gigi Oliviero 


 

Il nome di Lucrezio Frontone appare in numerosi graffiti, all’interno e all’esterno di questa sontuosa dimora, che apparteneva a un importante uomo politico.

All’ingresso troviamo il classico impluvium, dove si può ancora scorgere lo scolo che serviva a raccogliere l’acqua piovana in una cisterna


   

Tutta la casa è affrescata con splendidi quadri mitologici, realizzati, forse, dall’unico pittore pompeiano che ha lasciato la sua firma in alcuni affreschi della Casa di Loreio Tiburtino: Lucio. Ecco allora gli Amori di Marte e Venere… il Trionfo di Dioniso e Arianna… Teseo che riceve da Arianna il filo che lo aiuterà ad uscire dal Labirinto… Narciso, innamorato della sua immagine riflessa in una fonte. Una dimora ricca, quindi, che però non servì ad evitare la morte a sette degli abitanti, che furono ritrovati in un unico ambiente, dove avevano invano cercato scampo alla tragedia.


You might be interested in