POMPEI: Terme del Foro

Regia: Gigi Oliviero


 

Oltre a quelle suburbane, a Pompei esistevano tre stabilimenti termali pubblici. Le più importanti erano le Terme del Foro. Il tepidarium era un locale con volte a botte, riscaldato da un grande braciere e lungo le cui pareti corre una serie di nicchie, adornate da statuine di terracotta, raffiguranti telamoni.


 

Accanto si entrava nel calidarium, destinato ai bagni caldi e arredato con una grande vasca comune e un bacino per l’acqua fredda. Su questo si legge ancora un’iscrizione dei magistrati che lo fecero costruire, questa volta con denaro pubblico.

Lungo le pareti corre una lunga mensola, adornata con statuine di terracotta, raffiguranti telamoni. Accanto entriamo nel calidarium, destinato ai bagni caldi e arredato con una grande vasca comune e un bacino per l’acqua fredda. Su questo si legge ancora un’iscrizione dei magistrati che lo fecero costruire, questa volta con denaro pubblico.

You might be interested in