POMPEI: Villa di Giulia Felice

Regia: Gigi Oliviero


        


La Villa di Giulia Felice apparteneva ad una donna molto abile negli affari, che sfruttò la grandezza della sua proprietà e la crisi edilizia che colpì la città dopo il disastroso terremoto del 62 , per affittarne buona parte a una clientela molto benestante, e riservandosi, naturalmente, gli ambienti più belli.

La parte più splendida della casa è quella affacciata sul grande giardino. Si tratta di un elegante portico, ottenuto con pilastri di marmo scanalato e capitelli corinzi, dove si apre un bellissimo triclinio estivo, rivestito di marmo, con una fontana a gradini.


    

In un’edicola in fondo al giardino, che sembra fosse destinata al culto di Iside, fu rinvenuto uno splendido tripode bronzeo, oggi conservato al Museo Nazionale di Napoli.


You might be interested in