PORTOVENERE (Liguria)

Regia: Gigi Oliviero


Com’è noto il paesaggio incantò anche artisti come George Byron, che nel 1822 qui trascorse un periodo di vacanza. Oggi la grande baia è dominata dal suggestivo e animato porticciolo, e guardata sempre dalla chiesa di San Pietro, rifatta in forme gotico-genovesi nella seconda metà del XIII sec., dalla quale si gode di una spettacolare vista sulle 5 Terre.


La meraviglia del luogo è oggi confermata dalla sua iscrizione nella prestigiosa lista dell’Unesco dedicata ai siti protetti come Patrimonio dell’Umanità, lista cui appartengono anche le piccole isole che fronteggiano il borgo, e che costituiscono una bella passeggiata in barca: Palmaria, caratterizzata da una ricca vegetazione e ripide scogliere, in sui si aprono suggestive grotte… e l’isola del Tino, che conserva i ruderi dell’abbazia di San Venerio, dell’XI secolo e un piccolo Museo Archeologico che offre reperti dell’età romana e altomedievale.


You might be interested in