ROMA: Villa della Farnesina


Nel cuore di Roma, a Trastevere, immerso in un grande e silenzioso parco, visitiamo uno splendido palazzetto, ricco di ricordi e preziose testimonianze artistiche. Stiamo parlando della villa della Farnesina, uno dei capolavori architettonici del Rinascimento, eretta da Baldassarre Peruzzi all’inizio del ‘500 per il banchiere senese Agostino Chigi, che ne fece un meraviglioso luogo di ritrovo per letterati e artisti.

La villa fu ceduta, nel 1580, ai Farnese e, seppur mutilata di alcune sue parti (in seguito all’apertura dei lungotevere), conserva ancora preziosi affreschi, che adornano sontuosi ambienti, che magiche prospettive figurate ampliano a dismisura alla vista.

Ecco allora la Sala del Fregio e il salone delle Prospettive, dipinte dal Peruzzi, la camera da letto, con affreschi del Sodoma e soprattutto la loggia di Psiche e la sala di Galatea che, oltre a dipinti dello stesso Peruzzi, di Sebastiano del Piombo e Domenico Beccafumi, ci presenta meravigliose immagini dipinte da Raffaello e i suoi allievi.

You might be interested in