SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA CORONA (Veneto)


Esistono migliaia di chiese e santuari in Italia, ma ben pochi possiedono il fascino e l’incredibile storia di quello della Madonna della Corona, a Spiazzi di Montebaldo. Siamo in Veneto, a due passi dal lago di Garda, e l’immagine che ci appare, dopo aver percorso una stradina di montagna, ha dell’incredibile. Una grande chiesa, con tanto di scalinata, facciata e alto campanile, è inserita in un grande spacco della montagna, come un nido d’aquila, a precipizio sulla vallata dell’Adige. La visione lascia naturalmente di stucco il visitatore, ed è legata ad una suggestiva leggenda.

La storia inizia una notte del giugno 1522, quando una luce abbagliante svegliò gli abitanti della zona di Monte Baldo. Proveniva da uno sperone di roccia della montagna. Quando alcuni ardimentosi, con l’aiuto di funi, riuscirono a raggiungere il luogo, si trovarono di fronte ad una statua della Madonna col figlio morto sulle ginocchia. Con incredibili sforzi la statua fu portata in cima al monte, ma, miracolosamente, il giorno dopo essa scomparve per riapparire nella nicchia della roccia. Nuovamente recuperata essa per la seconda volta si spostò nel luogo d’origine, finché gli abitanti del luogo non si decisero a costruire una piccola cappella proprio in quell’angolo selvaggio e inaccessibile. Una piccola edicola affacciata sulla Val d’Adige, su uno strapiombo di oltre 400 metri, ricorda il luogo dove fu rinvenuta la statuetta originaria della Pietà, che è venerata all’interno della chiesa grande.

Per anni unica via d’accesso al piccolo santuario furono argani e corde, finché, circa vent’anni dopo, non fu aperto un sentiero nella montagna che permise il pellegrinaggio a tutti.

Oggi una ben più comoda strada, arricchita di preziose edicole, permette di raggiungere il Santuario in auto. anche se la devozione popolare spinge moltissimi fedeli a ripercorrere l’antico sentiero  che dal fondo valle sale con migliaia di gradini fino al tempio.

Il Santuario, che prende il nome di Madonna della Corona proprio per l’immagine dei monti che lo circondano come un’immensa corona, è una grande costruzione moderna, inserita direttamente sul fianco della montagna, che ne sostituisce direttamente alcune delle pareti. Una suggestiva raccolta  di statuette sacre, che riproducono decine di immagini della Pietà provenienti da tutto il mondo, costituisce una collezione davvero unica. La visita all’interno è di grande suggestione e fa davvero comprendere quanto la fede sappia far superare anche gli ostacoli apparentemente più insormontabili.

You might be interested in