SASSUOLO: la Reggia (Emilia)

Fra le tante dinastie che ressero l’Italia nel Rinascimento, gli Este si pongono come una delle più importanti, soprattutto per il gusto e lo sfarzo con cui seppero arricchire le loro numerosi possedimenti.

Oggi siamo in una piccola località vicino Modena, divenuta da tempo la capitale delle piastrelle, dove un sontuoso palazzo ci conferma questa fama. Qui i Duchi vollero costruire una residenza estiva che non sfigurasse con quelle delle corti europee. Il preesistente castello fu quindi trasformato, a partire dal 1634, dall’architetto ducale Bartolomeo Avanzini per volontà del duca Francesco I, eccezionale mecenate, amante come nessun altro del bello e dell’arte.

Sontuosamente affrescata dal francese Jean Boulanger, pittore ufficiale della corte, ancor oggi il palazzo rappresenta uno straordinario gioiello della cultura barocca dell’Italia settentrionale

Ecco quindi gli appartamenti dei sovrani, le innumerevoli stanze affrescate e stuccate in ogni angolo, il loggiato d’ingresso, ricoperto da miriadi di abbaglianti affreschi, il maestoso Salone delle Guardie, i cui dipinti su pareti e soffitto ingrandiscono a dismisura, con ingegnosi effetti prospettici, la pur abbagliante maestosità e vastità dell’insieme.

Una visita magica per ripercorrere, con lo sguardo e la mente, i fasti di un’epoca lontana e mitica.

 

You might be interested in