TODI: il Duomo (Umbria)

Sul lato più alto di Piazza del Popolo, a Todi, in spavalda contrapposizione ai Palazzi Pubblici (rappresentanti il potere temporale), spicca il maestoso Duomo, iniziato a costruire nel XII sec. Monumentale e dominante dall’alto della sua ampia scalinata, la facciata della chiesa è impreziosita da tre rosoni e tre portali gotici. Il centrale è riccamente decorato con bassorilievi lignei risalenti al XVI sec.

L’interno in stile romanico, ampio e solenne, diviso a tre navate con l’aggiunta di una navatella laterale gotica, è arricchito da numerose opere d’arte. Spettacolare la controfacciata, completamente affrescata nel 1596, in piena epoca controriformata, con il Giudizio Universale di Ferraù da Faenza.

Una vetrata policroma a destra, rappresenta il Battesimo di Cristo, ed è una copia di un dipinto del Perugino.

Sempre del ‘500 il dipinto che arreda la Cappella Cesi, raffigurante S. Michele Arcangelo che vince il demonio.

Di finissima fattura ancora la Trinità dello Spagna, due bellissime pale d’altare e il Crocefisso sopra l’altare centrale, opera di scuola umbra del XIII secolo.

You might be interested in