TRAMUTOLA (Basilicata)


Abbracciata ad uno dei tanti colli che caratterizzano l’Alta Valle dell’Agri, sorge Tramutola, paese che nel suo stesso nome (terra imbevuta d’acqua) porta i segni di quell’elemento che, come abbiamo più volte ricordato, più fortemente caratterizza l’intero territorio, e che qui si manifesta particolarmente in sorgenti e fontane che sembrano sgorgare dalla sua stessa anima.

Molto importante, nella storia del paese, fu la presenza dei frati Benedettini, che contribuirono al rilancio di Tramutola dopo le distruzioni operate dai Saraceni.

Nel repertorio artistico della cittadina vanno allora segnalate la Chiesa Madre, dove si trova la Madonna dei Miracoli, insieme ad una ricca collezione d’opere d’arte

Particolarmente importante è un polittico del 1569, opera di Antonio Stabile .

Di fronte, molto interessante è anche la visita alla Chiesa del Rosario, fondata nel 1577 e che si presenta con un bel portale in pietra e una porta in legno ultimata del 1771. L’interno conserva un maestoso altare ligneo seicentesco, raffigurante i 15 misteri del Rosario.

La ricchezza d’acqua che contraddistingue il paese, si è trasformata, per la gioia di piccoli e grandi, in un modernissimo acquapark, perfettamente attrezzato e inserito in un paesaggio montano di grande bellezza e suggestione.

D’altronde anche le offerte più classiche, come una piscina comunale, diventano luogo di vero splendore paesaggistico, quando sono inserite in un contorno di panorami e verde come questo, nei pressi di Moliterno.

Una natura che, per i più sportivi, potrà essere goduta in pieno anche grazie a ecologiche e salutari passeggiate a cavallo, organizzate, anche per i meno esperti, da attrezzati maneggi locali.

 

You might be interested in