VAL FISCALINA (Alto Adige)

Poche zone d’Italia sono così maniacalmente curate e preservate come l’Alto Adige, una regione che propone continue sorprese a chi cerchi una natura assolutamente intatta. Qui siamo in Tirolo, e precisamente in Val Fiscalina, l’ultima, piccola valle a nord della regione. Un luogo incantato e fuori del tempo, nella quale sono banditi angosce e stress quotidiani. Qui il tempo scorre lento, l’aria è pura e d’inverno un’immensa coltre di neve trasforma il verde del panorama in una coltre bianchissima.

Siamo a 1500 metri d’altitudine, a due passi dalle Dolomiti, e l’aria pungente ce lo ricorda subito. La natura, dicevamo, qui è tenuta in massimo conto, tanto che dal 1981 la provincia di Bolzano ha creato il Parco Naturale Dolomiti di Sesto, un ambiente ricchissimo di fauna e flora pregiata, come l’abete rosso, l’abete bianco e i pini cembri. E’ proprio l’abbondanza di legno che ha favorito la diffusione di un artigianato che da tempo si è trasformato in vera e propria arte, l’intaglio del legno, arte in cui gli artigiani locali sono dei veri maestri.

La valle è circondata da una catena di monti che, da tempo immemorabile, sono diventati la più grande meridiana naturale del mondo. Ogni cima, infatti, ha il nome di un’ora del giorno, che fa riferimento all’ora in cui il sole illumina le varie cime. C’è la cima “otto”, che annuncia l’inizio della giornata, quella “mezzogiorno”, che scandisce la pausa per il pranzo, la cima “diciotto”, che prepara alla sera.

Dotata di attrezzature ricettive di prim’ordine, la valle, infine, è un vero invito per gli sportivi della montagna, che, soprattutto nel campo dello sci di fondo, troveranno qui alcune fra le più belle piste d’Europa.

You might be interested in