ZANZIBAR: I villaggi dei pescatori

Regia: Gigi Oliviero – Stefano Carbone


 

La costa nordorientale di Zanzibar si chiama Nungwi ed è un’interminabile distesa di sabbia bianca, orlata da migliaia di palme che si specchiano nell’Oceano Indiano. Ma non dobbiamo aspettarci invasioni turistiche. La natura è quella antica dei tempi dei pirati e dei sultani, che hanno reso leggendaria questa terra. Non mancano certo le comodità. Alberghi semplici e puliti, un moderno centro subacqueo dotato di ogni attrezzatura, ma la vita che ci attende è straordinariamente serena e rilassata, completamente dedicata alla natura.




Si socializza facilmente con la popolazione locale, gente semplice e orgogliosa, che sa rispettare l’antico dovere di ospitalità insegnato dai padri. La visita al piccolo villaggio è quanto mai suggestiva. Poche bancarelle e negozietti, la solita confusione, l’apparizione di prede inconsuete, ma che qui sono la normalità. Qualcuno accetta la nostra presenza con una strana ilarità, che rompe il riservato comportamento degli altri, soprattutto le donne. Donne bellissime e fiere, vestite con abiti sgargianti e colorati. E poi, al solito, la bellezza dei bambini, la loro curiosità innocente.


 

Sulla spiaggia le solite reti ad asciugare e poi la piccola fabbrica artigianale di dhow, le mitiche imbarcazioni risalenti a millenni fa, e ricostruite con le semplici  ma perfette tecniche di un tempo.

Le stesse barche si ritrovano in più ore del giorno abbattute sulla sabbia, prive della loro elegante dignità, ferite da escursioni di marea impressionanti, che raggiungono anche i quattro metri, e sottraggono loro quell’acqua che pure è stata per secoli la via per toccare mondi lontanissimi. La sera un altro rito di pesca. Accanto agli uomini che spostano con lunghe pertiche le loro piccole barche, sono le donne questa volta che scendono in acqua, direttamente dalla riva, ancora vestite dei loro sgargianti tessuti, che colorano l’azzurro del mare, riempiendo l’aria di grida eccitate e festose.


   


You might be interested in